I fondamenti ontologici dei linguaggi di programmazione orientati agli oggetti: i casi delle relazioni e dei ruoli (bibtex)
by M. Baldoni, G. Boella, L. van der Torre
Abstract:
In this paper we consider the ontology behind Object Oriented programming languages. We show that two conceptual primitives are missing: relations and roles. We simulate relations in a programming language by means of objects. To introduce roles we provide an ontological definition of roles and use it to extend the Java language. Sommario. In questo articolo esaminiamo l'ontologia sottostante i linguaggi di programmazione orientati agli oggetti. Mostriamo che due primitive concettuali mancano all'appello: le relazioni e i ruoli. Introduciamo le relazioni simulandole per mezzo di oggetti. Per introdurre i ruoli partiamo da una definizione ontologica di ruolo e la utilizziamo per estendere il linguaggio Java.
Reference:
I fondamenti ontologici dei linguaggi di programmazione orientati agli oggetti: i casi delle relazioni e dei ruoli (M. Baldoni, G. Boella, L. van der Torre), In Networks, rivista di filosofia dell'intelligenza artificiale e scienze cognitive, volume 6, 2006.
Bibtex Entry:
@Article{Baldoni2006d,
  Title                    = {I fondamenti ontologici dei linguaggi di programmazione orientati agli oggetti: i casi delle relazioni e dei ruoli},
  Author                   = {M. Baldoni and G. Boella and L. van der Torre},
  Journal                  = {Networks, rivista di filosofia dell'intelligenza artificiale e scienze cognitive},
  Year                     = {2006},
  Volume                   = {6},

  Abstract                 = {In this paper we consider the ontology behind Object Oriented programming languages. We show that two conceptual primitives are missing: relations and roles. We simulate relations in a programming language by means of objects. To introduce roles we provide an ontological definition of roles and use it to extend the Java language. Sommario. In questo articolo esaminiamo l'ontologia sottostante i linguaggi di programmazione orientati agli oggetti. Mostriamo che due primitive concettuali mancano all'appello: le relazioni e i ruoli. Introduciamo le relazioni simulandole per mezzo di oggetti. Per introdurre i ruoli partiamo da una definizione ontologica di ruolo e la utilizziamo per estendere il linguaggio Java.},
  Affiliation              = {icr},
  Bdsk-url-1               = {http://www.di.unito.it/~guido/PS/baldoni-networks07.pdf},
  Timestamp                = {2013.07.26},
  Url                      = {http://www.di.unito.it/~guido/PS/baldoni-networks07.pdf}
}
Powered by bibtexbrowser